SPECIALE DAESH MATRIX #79

50

di Redazione ITALIA – Roma. Sono stati lanciati molti messaggi alla comunità jihadista, sia quella di Daesh che quella qaedista in questo periodo: Daesh tramite i suoi canali social sta cercando di educare i jihadisti della comunicazione ad usare le app per la divulgazione di informazioni e per la pianificazione di attentati, come Instagram, o Yandex, con le sue mappe di 1854 città. Per sentire la radio del califfato, al Bayan, ora occorre farlo in streaming e quindi Daesh pubblica i sempre nuovi link per ascoltare radio al Bayan. Per quanto riguarda la sfera social di al Qaeda cominciano a essere molto produttivi i canali africani e afghani: in modo particolare  i talebani in Afghanistan hanno promesso a Trump una sconfitta disonorevole.

Oramai, in Iraq, Mosul est, dal lato del fiume Tigri, è stata liberata; a dirlo è l’esercito iracheno che in tre giorni lo ha ribadito ben tre volte. Adesso, sempre secondo fonti dell’esercito iracheno, le forze straniere e l’esercito iracheno si stanno coordinando per attaccare Mosul ovest interamente in mano allo Stato Islamico. Lo Stato Islamico, al contrario, posta foto proprio da Mosul; si tratta di immagini della hisba al lavoro. Scontri anche pesanti registrati nel quartiere al Arabi, nel villaggio di Shil Alhamd a nord di al Hadr; a Tal Afar; ad al Dibs a nord di Baiji e ancora in Anbar, dove a Ramadi Daesh uccide un ufficiale di polizia.
Nel frattempo in Siria alcuni gruppi ribelli che si contendono alcune località di Idlib, hanno firmato il cessate un fuoco. Si tratta di Ahrar al Sham e Jund al Aqsa, il secondo dovrebbe lasciare Idlib e andarsene verso Hama nord, da dove è venuta; nel dettaglio lascia il villaggio di Jabal Alzaweiln a Idlib e va verso Hama sotto la protezione di Fatah al Sham  con l’accordo di Ahrar al Sham. Ancora altri problemi tra gruppi ribelli si registrano tra JaA e Ahrar al Sham. È stata emessa una Fatwa del Consiglio del Levante contro JaA secondo cui Ahrar agisce per autodifesa e JFS dovrebbe prendere le distanze. Ancora scontri al T4, a nord est, Homs. A Deir Ez Zor, Daesh dice di controllare una nuova zona della città mentre le forze filo Assad sostengono che Daesh ha perso la zona del cimitero e quella di Panorama. Nella zona di Al Bab continuano gli scontri tra DAESH e la coalizione anti Califfato.
DAESH MATRIX è il secondo volume dedicato al fenomeno dello Stato Islamico. È possibile acquistare il libro su Tabook.it