SPECIALE DAESH MATRIX #59

50

di Redazione ITALIA – Roma 03/01/2017. Quest’oggi segnaliamo un interessante articolo su donne e Jihad comparso un giornale del Senegal, Daraktu.com, e rilanciato nell’alveare social anche di Daesh. Il pezzo è un commento ad una indagine su Donne senegalesi e Jihadismo. Il jihad non è appannaggio degli uomini, afferma il giornale, che prosegue che le donne aderiscono all’Islam radicale. E a volte può accadere che siano più radicali degli uomini. Il quotidiano fa riferimento ad uno studio del Timbuktu Institute sulla radicalizzazione nella periferia di Dakar.
Questa indagine ha intervistato circa 25 persone radicalizzati, di cui 14 donne e 11 uomini. Di questi, continua lo studio, sette giovani (3 donne e 4 uomini tutti nati a Dakar tra il 1982 e il 1998) hanno una visione positiva della radicalizzazione e dell’estremismo. Ancora, tra questi 7 persone, di cui due donne, erano fiere dell’alto livello della loro radicalizzazione; sono pronti a impegnarsi per una causa jihadista in qualsiasi occasione.
Nello Stato Islamico, le donne devono essere buone mogli, ma anche mamme pronte a preparare le future generazioni di combattenti, quelli che chiamano i “giovani leoni del Califfato”. Queste informazioni sono state  ottenute dopo gli interrogatori della  vedova di uno sceicco Daesh arrestato dagli Usa il 16 maggio 2015.
Le donne avrebbero trovato posizioni di rilievo nella polizia  islamica, come in Siria, dove la brigata “Al Khansa”  monitora le donne che vivono  nei territori occupati da Daesh. Creata nel 2014 , questa brigata speciale composta solo da donne garantisce il pieno rispetto delle regole sul niqab e della “morale islamica”. In Nigeria e in Libia, sono spesso utilizzate in operazioni suicide. Cosa spinge una donna ad abbracciare una causa estremista, si chiede il giornale
Le cause possono essere molteplici. L’ideologia del marito o di altre donne radicalizzate possono innestare nel cuore il radicalismo. Spesso nelle coppie il motore del radicalismo, fino all’azione diretta, non era il marito, ma la moglie.
DAESH MATRIX è il secondo volume dedicato al fenomeno dello Stato Islamico. Per informazioni e prenotazioni scrivere a: segreteria.redazione@agccommunication.eu