SPECIALE DAESH MATRIX #54

40

di Redazione ITALIA – Roma 28/12/2016. È inevitabile che anche nell’alveare social dello Stato Islamico  continuino a girare gli eventi di Milano. Nel bollettino ufficiale del Califfato ai fatti di Milano vien dedicato un intero inciso, che tradotto in italiano suonerebbe così: «In Italia: il Fratello “Abu Bara il tunisino” ha attaccato, dopo l’operazione a Berlino, una pattuglia della polizia italiana nella città di Milano, che ha portato alla sua morte durante uno scontro a fuoco; chiediamo ad Allah di accettare il nostro fratello martire». Questa è la loro versione ufficiale: Abu Bara al Tunisi, alias Anis Amri, ha attaccato una pattuglia della polizia italiana, da soldato del Califfato restando ucciso nel conflitto a fuoco. La rilevanza data ai fatti di Milano nei media esteri è stata ampia ma la capillarità della rete social Daesh e la diffidenza instillata nei confronti della informazione occidentale faranno il resto per fissare nella memoria dei simpatizzanti che anche l’Italia è stata attaccata.  Le operazioni a Mosul, seppur rallentate, proseguono nell’area est della città. Daesh ferma l’avanzata delle forze irachene e pubblica foto e video di attentati suicidi e di scontri segnalati nella zona est. Le forze statunitensi, stando alle dichiarazioni riportate del comandante USA in Iraq, saranno più presenti nelle operazioni, espandendo la loro partecipazione per la conquista di Mosul, notizia con grande eco postata assieme alle immagini di pattuglie appiedate USA in missione notturna e di supporto alle unità sciite vicino Mosul. In queste giornate in Siria sono state registrate diverse decine di attacchi aerei russi e del regime su Aleppo, Idlib, la zona rurale di Damasco e Daraa. A Damasco, il regime continua a tagliare l’erogazione dell’acqua, mentre i ribelli negano di averla contaminata. Dopo la conquista di Aleppo e la deportazione della popolazione, le milizie sciite guidate dagli iraniani, con supporto aereo russo sono avanzate su tutto il fronte ovest di Aleppo.
DAESH MATRIX è il secondo volume dedicato al fenomeno dello Stato Islamico. Per informazioni e prenotazioni scrivere a: segreteria.redazione@agccommunication.eu