SPAGNA. Auto elettriche cinesi prodotte in Catalogna

165

Una società Hi Tech di Hong Kong ha annunciato che intende fare un grande investimento in una struttura di ricerca per lo sviluppo di le auto elettriche nella  Spagna nord-orientale.

L’azienda cinese, con centro di sviluppo e ricerca in Italia, Thunder Power, ha dichiarato di voler investire 80 milioni di euro, pari a 86 milioni di dollari, in un centro di ricerca per veicoli elettrici nella regione iberica della Catalogna, che si prevede dovrebbe creare circa 200 posti di lavoro. Il progetto dovrebbe essere operativo entro il 2018.

«Il mondo sta entrando in un’epoca di rottura digitale”, ha detto la società sul suo sito web. «I governi di tutto il mondo si sono impegnati a ridurre le emissioni e aumentare il risparmio di carburante», prosegue il comunicato dell’azienda.

Thunder Power ha aggiunto che i consumatori richiedono tecnologie più intelligenti e soluzioni per la mobilità collegate: «Non è più una questione di se, ma di quando i veicoli elettrici diventeranno mainstream», prosegue Thunder Power. Lo sviluppo delle auto di Thunder Power prevede che i motori siano realizzati in casa dal gruppo orientale, esperto nella produzione di batterie e componenti per utensileria.

Il governo regionale catalano, d’altra parte, ha confermato l’investimento durante un viaggio commerciale in Cina guidata da Jordi Baiget, alla guida del dipartimento imprenditoriale della Catalogna, insieme ai rappresentanti di circa 40 imprese catalane.

Baiget ha partecipato anche l’inaugurazione di un impianto di produzione appartenente alla fabbrica catalana di componenti per auto Ames nella regione di Wuhu, vicino a Shanghai, che rappresenta un investimento di 14 milioni di euro. L’annuncio dell’investimento è stato dato durante la presentazione di un nuovo modello prodotto dalla società, riporta il sito Interempresas.

Il ministero catalano ha detto, in suo comunicato, che la società intende costruire in una seconda fase, un impianto di produzione per l’assemblaggio e la distribuzione di un veicolo made in Europe.

Tommaso dal Passo