Spagna: Amnesty International bacchetta Madrid

48

di Tommaso dal Passo GRAN BRETAGNA – Londra 02/12/2016. Amnesty International nei giorni scorsi ha criticato il governo spagnolo per il trattamento dei rifugiati a Melilla e Ceuta.

Amnesty ha pubblicato un rapporto che mostra come ai rifugiati non sia stata data adeguata protezione dalle autorità spagnole nei due territori nordafricani al confine marocchino; secondo il rapporto ci sono «video dove si può vedere la polizia marocchina colpire» gli immigrati mentre la polizia spagnola sta a guardare. Circa 50 persone intervistate da Amnesty hanno raccontato casi di abusi della polizia di persone vulnerabili.

Ceuta e Melilla hanno una popolazione di poco più di 170000 persone; secondo i dati ufficiali, 11600 rifugiati sono arrivati nei due territori durante lo scorso anno, per lo più dalla Siria, segnando un aumento del 55 per cento rispetto agli arrivi nel 2014, si legge nel report.

Amnesty ha invitato il governo spagnolo a cessare la cooperazione con il Marocco nel bloccare i profughi che attraversano la parte africana del confine a Melilla e Ceuta.