SPAGNA. 1100 migranti cercando di forzare valico di Ceuta

44

di Luigi Medici SPAGNA – Ceuta 04/01/2017. Circa 1100 migranti subsahariani hanno cercato di entrare in massa a Ceuta il 1 gennaio. Secondo quanto riporta Efe, che cita funzionari del governo di Ceuta, il comportamento dei migranti viene descritto come organizzato e violento, tanto che cinque membri della Guardia Civil spagnola e 50 uomini delle Forze ausiliarie marocchine sono rimasti feriti. Il gruppo ha cercato di entrare a Ceuta in «un modo estremamente violento e organizzato», e ha cercato di forzare alcune porte nella recinzione di ferro, si legge nel comunicato ufficiale.

Secondo il comunicato, il tentativo è stato scoperto a 04:20 quando il gruppo ha tentato di violare la recinzione di confine con il Marocco; un fitto lancio di pietre ha preso di mira le forze marocchine, tanto che tra i feriti uno degli agenti ha perso un occhio. Circa 500 migranti sono stati fermati, ma 600 sono riusciti a passare il confine; poi bloccati in parte dalle autorità spagnole, con l’aiuto delle forze marocchine dispiegate nella zona. Dopo l’assalto circa 106 migranti erano rimasti appollaiato sul recinto esterno, due dei quali molto gravi e quindi ospedalizzati. Quest’incidente è avvenuto nella stessa area di un altro simile tentativo di attraversare a Ceuta il 9 dicembre, quando 438 di un gruppo di 800 migranti sono riusciti a raggiungere la città su di violare porte nel recinto di confine.