Social media limitati in Kuwait

41

Il Kuwait sta per porre dei limiti all’uso dei social media come facebook and twitter, al fine di allentare le tensioni sociopolitiche interne ed evitare di finire nel gorgo delle “crisi” che stanno affliggendo i Paesi limitrofi, come  la Siria. 

Il governo sunnita del Paese, infatti, teme che possano riaccendersi conflitti tra le fazioni sunnita e sciita kuwaitiane. Gli analisti kuwaitiani starebbero tenendo particolarmente d’occhio le tensioni, ormai venute allo scoperto, nel vicino Bahrein.  Cme già avvenuto altrove, la gran parte dei contatti e del passaggio di informazioni avviene on line. Twitter è il primo dei social media usati a questo scopo: in Kuwait, nello scorso aprile, su 3,6 milioni di abitanti, oltre un milione sono registrati a questo social media, stando ai dati forniti dalla società parigina Semiocast che si occupa di Twitter. Recenti caso giudiziati che hanno visto protagoniste le due “fazioni” religiose, hanno convinto il governo a pensare a nuove leggi in materia sull’esempio ad esempio, di quanto accade in alcuni Paesi occidentali su temi religiosi o razziali.