Liberi medici ucraini rapiti a Sirte

37

LIBIA – Sirte. 23/303/15. Il 16 marzo sono stati liberati i 15 medici ucraini presi prigionieri all’ospedale di Ibn Sina.

A dirlo la testata russa rusevik.ru che ha citato il portavoce del ministero degli Esteri Yevhen Perebiynis. I medici che lavorano nell’ospedale “Ibn Sina” erano stati rapiti il 16 marzo nella città di Sirte dai militanti armati. «Grazie alle misure immediate adottate dal Ministero degli Affari Esteri di Ucraina e l’Ambasciata Ucraina in Libia. I medici sono stati evacuati dal territorio. In relazione a questo incidente, nel servizio diplomatico ha ancora una volta invitato i cittadini a evitare di recarsi in Libia.