Manovre russe davanti le coste della Siria

5

RUSSIA – Mosca 25/09/2015. Dal 27 settembre, navi russe saranno presenti davanti la costa della Siria.

Secondo il ministero della Difesa, l’ammiraglia della Flotta del Mar Nero, l’incrociatore lanciamissili “Moskva” ha lasciato il porto di Sebastopoli, il 24 settembre. Avviverà, da programma, nella acque territoriali della Siria, nella serata del 27 settembre. Il “Moskva” prenderà parte alle esercitazioni, già annunciate in precedenza dal ministero della Difesa russo. Alla vigilia della partenza, la Difesa di Mosca ha ricordato di aver già annunciato in precedenza che nei mesi di settembre e ottobre, la marina russa avrebbe tenuto delle manovre nella parte orientale del Mediterraneo. Alle manovre, oltre al “Moskva” prenderanno parte la nave pattuglia navi “Ostroumnyy”, la piattaforma logistica “Saratov” e altri mezzi di supporto. Inoltre, verranno utilizzati altri pattugliatori e lanciamissili che già hanno passato il Bosforo. Durante le manovre, verranno effettuati oltre 40 esercizi di combattimento, tra cui manovre a fuoco con razzi e artiglieria, difesa anti-sommergibile, anti-aerei e antinave, ricerca e soccorso, assistenza a una nave in difficoltà. In conformità del diritto internazionale, la zona delle esercitazioni è stata precedentemente dichiarata pericolosa per la navigazione e l’aviazione.