Rappresentanza curdo-siriana a Mosca

15

RUSSIA – Mosca 06/02/2016. È prevista l’apertura a Mosca il 10 febbraio di un ufficio di rappresentanza del Kurdistan siriano.

Lo ha annunciato il presidente del Consiglio cultura della Krg, il 5 febbraio, alla Tass. «Sarà un ufficio di rappresentanza di una Ong che non può servire come un’ambasciata», ha detto Farhat Patiev. L’ufficio di rappresentanza sosterrà gli interessi dei curdi che vivono in Russia e Siria, ha detto, aggiungendo che molti di loro non sono cittadini siriani.
Il ministero degli Esteri russo ha detto in precedenza alla Tass che l’apertura di un ufficio di rappresentanza dei curdi non è previsto dalla legislazione russa perché i loro interessi sono rappresentati dai diplomatici dalle ambasciate di Siria e Iraq.