Dopo la guerra a uccidere in Siria la fame

8

SIRIA- Homs. 05/01/15. Attentato di ISIS ad Aldoh, paese del governatorato di Homs contro gli uomini di Assad. In un attacco suicida hanno perdso la vita 20 uomini di Assad.

I combattimenti in Siria stanno rallentando con l’inverno alle porte e la neve scea a Kobani, Homs, Hama. Ai morti delle bombe e de delle armi corte e lunghe purtroppo vanno aggiunti quelli per fame e freddo. Tra i paesi più colpiti Madaya. Paese a 1400 metri di altezza nel governatorato di Damasco, dove Hezbollah, al fianco di Assad stra assediando il vilalggio, impedendo agli abitanti di entrare e uscire per approvvigionarsi. 40.000 persone circondate da 6.000 mine, scrivono i siti dei rivoluzonari siriani. Morte oggi 35 persone per fame, e ne vengono meno circa 100 al giorno.