Siria, un’esplosione uccide 50 addetti alla sicurezza

40

SIRIA – Hama – Sono almeno 50 membri delle forze di sicurezza siriane che sono stati uccisi in un’esplosione, molto probabilmente un suicidio, nella provincia di Hama vicino al villaggio di Ziyara, a riferirlo la Reuters, citando l’Osservatorio siriano per i diritti umani.

Il capo dell’osservatorio ha detto che un combattente del Fronte Nusra, gruppo militante di ispirazione al Quaeda, si è dichiarato responsabile per l’attacco.