SIRIA. Daesh si intrufola tra i rifugiati che scappano dagli scontri 

83

In 24 ore circa 2.200 persone, con decine di membri di Daesh che si sono intrufolati, hanno lasciato le rimanenze a est dell’Eufrate verso le aree sotto controllo curdo. In tutto ormai sono 19mila i rifugiati da quanto Trump ha deciso di ritirarsi. 

Dopo le piogge incessanti che hanno invaso diversi campi profughi della Siria, oggi una nuova tempesta di sabbia ha colpito il campo di Al Rukban. Nel frattempo, si apprende che continuano le operazioni di eliminazione degli ex combattenti e comandanti ribelli che si sono riconciliati con il governo siriano a Daraa, nel sud del paese.  

Un account locale ha sottolineato come le province oggetto dell’accordo russo turco di Sochi hanno visto una nuova escalation di violenza con HTS che ha ucciso diversi oppositori. Dopo l’uccisione di migliaia di cittadini, miliziani e comandante, la sicurezza di Idlib ha rinnovato ulteriormente il caos con un’esplosione a Jisr al Shughur. Si apprende anche che HTS ha giustiziato tre residenti della zona a sud di Aleppo accusati di essere membri di Daesh che pianificavano attacchi contro HTS.

HTS ha anche aumentato il ritmo della propria propaganda postando le foto della distribuzione al campo di rifugiati di Jisr al Shughur del latte in polvere per bambini da parte del proprio  governo di Salvezza nazionale. Fonti locali sottolineano però che il latte in questione ha data di scadenza il giorno stesso. 

Il giorno dopo l’arrivo del governo di Salvezza nazionale in città, i membri dell’opposizione e del consiglio della città di Atarab hanno ricevuto la convocazione presso il dipartimento di sicurezza di HTS o del governo. Quindi HTS non avrebbe intenzione di mantenere, come prevedibile, la promessa sulla non persecuzione dei miliziani del NLF. 

Si apprende che diverse centinaia di persone sono fuggite dagli scontri tra SDF e Daesh e sono arrivate a Raqqa. Secondo fonti locali, Daesh avrebbe lasciato andare i civili per nascondersi tra di loro e uscire dalle zone di combattimento.

Redazione