SIRIA. Daesh attacca ancora a ovest di Deir Ez Zor

60

Continua il caos di sicurezza nella provincia di Daraa dove è stato ucciso un predicatore della moschea di Al Hrak.

Si apprende che il genio del SAA farà brillare depositi di munizioni e IED lasciati dai terroristi nella zona di Bayt Jin, vicino Damasco.

Nelle scorse notti aerei israeliani hanno bombardato le posizioni del governo siriano a Masyaf, zona di Hama. Si apprende che il sistema di difesa aereo siriano ha indicato di aver abbattuto gran parte dei missili israeliani nella zona di Hama. Ad ogni modo, alcuni sono arrivati a destinazione. Il Direttore dell’ospedale di Masyaf ha indicato che 17 persone ferite sono arrivate alla sua struttura dopo bombardamento israeliano. Oltre all’area di Masyaf, un attacco israeliano ha colpito anche la zona di Umm Haratin con diversi edifici distrutti. Fonti siriane hanno indicato che il bombardamento israeliano ha colpito un centro di sviluppo di missili dei Guardiani della Rivoluzione.

Nel frattempo sono continuati i bombardamenti su tutto l’arco del fronte tra ribelli e esercito siriano. Il governo siriano ha bombardato con razzi su Kafr Zita, nord di Hama. Si apprende che vi sono stati un morto e diversi feriti per il bombardamento da parete dei carri armati del governo siriano sulla parte agricola del villaggio di Al Buwaidah, nord di Hama. 

Il SAA ha colpito con artiglieria e missili le posizioni di HTS in due villaggi in zona di Al Tamana, zona di Idlib. Si apprende che le forze turche hanno effettuato nuove pattuglie nella provincia di Idlib nonostante bombardamenti delle forze del SAA. Uomini non identificati hanno fatto esplodere la casa di un membro di HTS a Nairab, zona di Idlib. 

Il Governo siriano ha bombardato le aree di Khan Thuman e Khalsa a sud di Aleppo. Si apprende da fonti social media che un attentatore suicida di Daesh si è fatto esplodere ad un checkpoint di HTS a ovest di Aleppo facendo morti e feriti 

Due bambini sono rimasti uccisi e altri cinque feriti per l’esplosione di un campo minato nel distretto di Al Hamdania a Aleppo. Si apprende dalla social sfera  che il genio del SAA ha fatto brillare depositi di munizioni e IED lasciati dai terroristi a Al Ramoush e la zona industriale di Sheikh Najar, zona di Aleppo.  

Un convoglio americano ha lasciato la città di Ayn Issa dopo le minacce di Erdogan di una nuova operazione a est dell’Eufrate. La sicurezza curda ha iniziato ad effettuare una campagna di arresti nelle zone sotto attacco da cellule di Daesh catturandone diverse con molte armi nella zona a nord e est di Deir Ez Zor.

Daesh ha rivendicato l’uccisione di un membro del PKK dopo aver colpito un checkpoint con una granata a Tayyana, zona di Dhibban; anche il SAA ha effettuato alcune campagne di perquisizioni e arresti, in particolare nella città di Bowqruss. 

Continuano nel frattempo gli scontri tra forze siriane e Daesh nella zona della Badiyah siriana, al confine con l’Iraq e la Giordania. La social sfera ci fa sapere anche che: aerei russi hanno bombardato la zona di Hribesheh, nella Badiyah siriana, che quattro membri delle NDF siriana sono rimasti uccisi in scontri con Daesh nella zona a sud di Deir Ez Zor, sempre nella della Badiyah siriana; una violenta esplosione nella zona di Al Shoula, ovest di Deir Ez Zor. 

Redazione