Siria. Csn parteciperà a Ginevra 2

82

SIRIA – Damasco 01/10/2013. La Coalizione nazionale siriana, il più importante gruppo di opposizione del paese, ha annunciato che parteciperà alla conferenza internazionale in programma a Ginevra per una soluzione politica della guerra civile che dilania il paese mediorientale.

Il Cns, che ha sede a Istanbul, ha tenuto una riunione nella città turca nella serata del 31 ottobre, riporta l’agenzia Anadolu, nella quale il gruppo ha stabilito la sua posizione sulla conferenza Ginevra-2 e sulla transizione politica in Siria. Il Csn ha detto che quanto deciso nella Ginevra-1 deve essere pienamente attuato e il regime siriano deve accettare un governo di transizione senza che a capo ne sia Bashar al – Assad. Durante l’incontro, il Csn ha ribadito l’importanza di facilitare l’accesso agli aiuti umanitari e al supporto medico in un paese in cui milioni di persone hanno dovuto lasciare la casa e sono nei campi ora che si approssima l’inverno. Alla fine di ottobre, i diciannove gruppi dell’opposizione avevano respinto la possiibilità di negoziare con il governo Assad, definendolo «un atto di tradimento». Il Csn parteciperà quindi alla conferenza in cui sono presenti i membri del governo Assad, ma intende utilizzare la piattaforma rappresentanta dall’occasione per manifestare il presupposto inequivocabile per una risoluzione politica: la cacciata di Assad. Il Csn ha inoltre invitato l’Iran a «riconoscere la sovranità della Siria, di restare in pace, non spargendo altro sangue e allontanare le sue truppe che combattono in Siria».