SIRIA. C’è l’accordo fra Assad i russi e gli americani

109

In questi giorni sono stati molto attivi gli account telegram ISIS che suggeriscono “app” da scaricare a seconda se si possiede un Pc, o cellulare android, etc, per non farsi rintracciare. Le unità cyber ISIS sono state sempre in azione attaccando siti web “nemici.

Baghdad è stata teatro di diversi attentati o operazioni di martirio come chiama ISIS. La capitale irachena è il miraggio che ISIS non è mai riuscita a trasformare in realtà e quindi ogni qualvolta riesce a colpire in città da ampio spazio alle notizie.

Dall’altra parte si deve notare la facile penetrazione nella sicurezza irachena che non riesce a proteggere la sua capitale da attacchi dello Stato Islamico. I turchi invece hanno continuato a bombardare i curdi in Sinjar; ISIS segue molto attentamente queste vicende perché indirettamente, i bombardamenti turchi sui curdi sono una benedizione divina

Dopo i 900 km di muro tra la Siria e la Turchia per difendere i confini, l’ossessione di Ankara è lo sterminio dei curdi non allineati e coperti e per questo negli ultimi giorni ha compiuto attacchi mirati con raid aerei e colpi di artiglieria in Sinjar, Iraq, Raqqa e Aleppo in Siria. Sui social sono state molto postate le foto degli americani sulla diga di Haditha arrivati per combattere ISIS. Pochissime notizie sono filtrate da Mosul.

In Siria, è continuato il ballo tra alleati nella zona di Qamshili dove i turchi vorrebbero avanzare contro i curdi, difesi dagli americani in vista dell’offensiva su Raqqa. Le forze americane sono passate per il centro e vicino all’aeroporto della città, zone sotto il controllo delle forze di Assad. Questo indica l’accordo tra americani e siriani/russi, sicuramente per fare uno sgambetto alla Turchia. Le forze americane sono poi andate a dispiegarsi nella zona a ovest della città vicino al posto di frontiera di Amude. I soldati dello YPG hanno poi dato ai soldati americani le loro insegne da mettere sulle uniformi.

I media turchi hanno riportato che un enorme convoglio con carri armati turchi, veicoli corazzati e truppe è passato per Urfa in direzione della frontiera con la Siria, probabilmente verso la città di Tal Abyad. Peraltro, nel tentativo continuo di cercare supporto nell’est della Siria, la Turchia ha formato a Urfa il Consiglio delle tribù e dei clan di Deir Ez Zor.

Redazione

DAESH MATRIX è il secondo volume dedicato al fenomeno dello Stato Islamico. 

È possibile acquistare il libro su Tabook.it