SINGAPORE. Ecco come la stampa nordcoreana racconta il vertice Kim Trump

85

Il giorno in cui sia Kim Jong Un che Donald Trump sono arrivati a Singapore, la TV di Stato nordcoreana e il servizio stampa statale non si sono pronunciati su nessuno degli eventi in corso nel Sud-Est asiatico. I media statali raramente riportano in anticipo le attività di Kim Jong Un, quindi il silenzio non è una sorpresa, riporta Nort Korea Tech.

Parte della mancanza di copertura anticipata di ciò che Kim Jong Un sta facendo è considerata una misura di sicurezza, mantenendo conoscenza della sua posizione attuale solo un piccolo numero di persone, perché poi così lo stato può plasmare la narrazione su qualsiasi evento una volta che ne hanno visto il suo risultato. Va da sé che in questa maniera, qualsiasi risultato può essere descritto come vittorioso e un successo strategico. Cosa ha raccontato la televisione nordcoreana domenica 10 giugno?

Il principale notiziario serale delle 20.00 ha portato con sé una dichiarazione fatta da uno studioso nepalese sulla politica nordcoreana che ha lodato Kim Jong Un come difensore della pace nella penisola coreana e nel mondo.  Le notizie sono continuate poi con quelle sui lavoratori che posano le corone sui monumenti di Kim Il Sung e Kim Jong Il, sui lavoratori delle fabbriche che guardano una mostra del giorno in cui Kim Jong Il ha visitato il loro posto di lavoro e notizie su progetti di costruzione, agricoltura e altre attività sociali.

SI è tratta to di un telegiornale tipico della TV di Stato nordcoreana. Anche Kim Jong Un ha fatto la sua apparizione: la TV di stato ha riproposto un servizio su di lui in visita al ristorante Pyongyang Seafood. Questo servizio è stato trasmesso quattro volte domenica dopo essere stato trasmesso quattro volte il giorno precedente.

Giornata diversa quella dell’11 giugno: i media statali nordcoreani hanno parlato dell’arrivo di Kim Jong Un a Singapore. Il telegiornale della Kctv ha mostrato le foto di Kim che ispezionava una guardia d’onore all’aeroporto di Pyongyang prima della sua partenza per Singapore. Un’altra foto comparsa nel servizio a corredo lo ha mostrato stringere la mano ai funzionari nordcoreani, mentre un’altra lo ha mostrato salutare dall’esterno del jumbo Air China 747 che lo ha portato a Singapore.

Il quotidiano Rodong Sinmun ha dedicato le prime due pagine e 16 foto al viaggio di Kim. Ha anche mostrato il suo arrivo a Singapore, dove è stato accolto dal ministro degli Esteri Vivian Balakrishnan, e le foto del viaggio del suo convoglio all’hotel St Regis.

La Kcna ha definito “storico” il vertice, dicendo che si sarebbe svolto in un periodo di cambiamento. Kim avrebbe scambiato «opinioni ampie e profonde» su questioni tra cui «la costruzione di un meccanismo permanente e duraturo di mantenimento della pace nella penisola coreana» e «la realizzazione della denuclearizzazione della penisola coreana», ha aggiunto Kcna.

Luigi Medici