Singapore investe in sicurezza

5

SINGAPORE – Singapore 08/04/2016. Il ministero della Difesa dell’isola continuerà a investire per avere moderne forze armate, in grado di resistere alle minacce del terrorismo.

Gli investimenti riguarderanno formazione e equipaggiamento dei soldati, accanto alle altre spese per la difesa. «A partire da ora, non c’è una minaccia imminente contro Singapore, ma la valutazione generale dei nostri servizi segreti indica che quasi tutte le città sono bersagli possibili, tra cui Singapore» ha detto il ministro della Difesa Ng Eng Hen il 7 aprile, in una audizione al Parlamento. Daesh è la più grande minaccia per Singapore, e la città-stato è un «bersaglio attraente» per il gruppo, ha detto il ministro Ng, ricordando è stato solo l’anno scorso che Daesh ha definito Singapore come un nemico, e ha invitato i suoi seguaci alla jihad sull’isola. «Ogni centro commerciale, ogni luogo affollato è un’opportunità per gli estremisti, che hanno come obiettivo i civili innocenti. Il ministero degli Affari interni ha intensificato i controlli di sicurezza, ma i terroristi devono avere successo una volta (…) In queste circostanze Dobbiamo intensificare le nostre difese, e ancora più importante affrontare questa minaccia e prepararsi ad affrontare le conseguenze».