A scuola di cyber

8

SINGAPORE – Singapore 22/06/2015. Singapore apre ai nuovi talenti informatici nella lotta cyber per la difesa del paese.

L’apertura è stata fatta dal ministro per la Difesa e lo Sviluppo Nazionale, Osman Maliki. Intervenendo alla cerimonia di apertura dell’edizione 2015 del Cyber ​​Defender Discovery Camping Awards, Maliki ha detto che la sicurezza informatica è un elemento fondamentale per le forze armate di Singapore (Saf): «Il 1 luglio, la Saf celebrerà il suo L anniversario, segnando la sua trasformazione da una rudimentale struttura militare, nata nel 1960 a una forza di combattimento integrata tipica del XXI secolo (…) La natura della guerra è cambiata: da battaglie combattute in uno spazio fisico alle battaglie di oggi, combattute nel cyberspazio. Le Saf dovranno evolversi continuamente e diventare più “intelligenti”, più capaci e più forti per superare le nuove minacce dell’età digitalein cui viviamo», riporta Channel News Asia. Maliki ha incoraggiato gli studenti che partecipano al campus di entrare nella Comunità di difesa tecnologica per contribuire a rafforzare i sistemi di difesa di Singapore: ben 323 studenti provenienti da 22 college, con programmi integrati, università e politecnici hanno partecipato quest’anno alla manifestazione organizzata dalla Defence Science and Technology Agency (Dsta). La manifestazione, iniziata tre anni fa, ha lo scopo di contribuire a creare consapevolezza in materia di sicurezza informatica, e di nutrire i futuri difensori informatici, attraverso esercitazioni pratiche, esercitazioni in laboratorio e lezioni frontali. Guidati da professionisti della Dsta, agli studenti vengono mostrate metodologie e mentalità sia degli hacker che dei difensori informatici. L’ultimo giorno dell’evento è stato caratterizzata da una esercitazione pratica in cui i diversi team hanno cercato sia di hackerare un ambiente simulato IT di una istituzione reale, che di applicare le contromisure di protezione.