Si sblocca la situazione della Hanjin Shipping

77

di Tommaso dal Passo COREA DEL SUD – Seul 24/09/2016. Il consiglio d’amministrazione della Korean Air Lines, azionista principale di Hanjin Group, ha confermatol’approvazione di un prestito di 60 miliardi di won per Hanjin Shipping dopo che la compagnia di navigazione ha dichiarato la sospensione dei pagamenti nel mese scorso. La seconda iniezione di liquidità per aiutare la più grande compagnia di navigazione della Corea del Sud ha finalmente ricevuto il via libera dal consiglio della Korean Air riporta Efe. Korean Air però ha detto che non è stato deciso quando il prestito sarà pagato né ha fornito ulteriori dettagli.

Hanjin Shipping, che è la settimo più grande compagnia di navigazione al mondo, fa spedizioni di più di 90 grandi porti e 6.000 destinazioni in tutto il mondo. Nel frattempo, la Korea Development Bank (Kdb) il creditore principale della Hanjin Shipping, ha annunciato che la banca sta considerando un prestito di circa 50 miliardi di won all’azienda. Da quando la Hanjin Shipping ha dichiarato fallimento ad agosto, alle navi della Hanjin è stato negato l’accesso in diversi porti internazionali per mancanza di liquidità. La situazione della società si sta lentamente normalizzando dopo la prima iniezione di liquidità. Attualmente, la compagnia di navigazione è in procinto di riprendere la sua normale attività e solo 35 dei suoi 141 vascelli sono bloccati in mare. Il prestito della Korean Air dovrebbe risolvere la maggior parte dei problemi della compagnia di navigazione.