Code-sharing tra Dushanbe e Seul

18

TAJIKISTAN – Dushanbe. 04/05/14. Il due maggio, secondo l’agenzia di stampa Asia Plus, Tajikistan e Corea del Sud avrebbero raggiunto un accordo per la gestione in codesharing dei voli tra Dushanbe e Seul.

 Secondo l’ambasciata della Corea del Sud a Dushanbe le trattative durate due giorni si sono concluse con un iniziale accordo sulla gestione dei voli. Il documento è stato firmato da Ismoil Jobbirov, il capo del Dipartimento dell’Aviazione Civile del Ministero dei Trasporti del Tajikistan e Lee Jin Chyul, il capo dell’Ufficio dell’Aviazione Civile del Ministero della Terra, dei Trasporti e degli Affari marittimi della Corea del Sud. È ancora sul tavolo una questione di servizio nell’ambito di un accordo di code-sharing. Un accordo di codeshare è un accordo commerciale dell’aviazione, in cui due o più compagnie condividono lo stesso volo. Un sedile può essere acquistato da una compagnia aerea, ma in realtà è gestito da una compagnia aerea che ha collaborato con un numero di volo diverso o diverso codice. Nell’ambito di un accordo di code sharing, la compagnia aerea che opera effettivamente il volo (quella che fornisce l’aereo, l’equipaggio e il servizi di assistenza a terra) è chiamato il vettore operativo. La società o aziende che vendono i biglietti per quel volo, ma in realtà non funzionano si sono detti vettori di marketing.