Settimo rapporto MOPAmbiente

55

Il 27 marzo è stato presentato il 7° rapporto MOPAmbiente 2012 che fotografa da un lato l’evoluzione normativa e dall’altro le opinioni e le aspettative dei principali soggetti istituzionali e sociali rispetto alle politiche ambientali e alla responsabilità sociale delle imprese.

 

L’Italia sta diventando più eco, ovvero più  attenta e concreta sui versanti dell’ecologia e dell’economia, è quanto emerge dalle conclusioni della rilevazione condotta da Eurisko GfK, sulle opinioni degli italiani in materia di ambiente.

La crisi economica ha contribuito ad accelerare l’adozione di forme concrete di risparmio su tutte le risorse, anche in materia di ambiente: in particolare il 67% degli italiani è attento alle tematiche ambientali, secondo l’indicatore di sensibilità ambientale predisposto dalla ricerca, con una leggera flessione rispetto ai dati del 2008. Da una lettura più analitica dei dati emerge inoltre che i giovani si informano maggiormente sulle tematiche dell’ambiente, mentre le donne si attribuiscono maggiori responsabilità individuali nel contrasto dell’inquinamento.