SCO: Afghanistan e droga cuore del dibattito

34

KIRGHIZISTAN – Cholpan Ata. 14/07/13. La pace e la stabilità nella zona dell’Asia centrale dipendono dallo stato di sviluppo in Afghanistan, questo è il tema centrale della riunione dei ministri degli esteri della Shanghai Cooperation Organization (SCO) che si sta svolgendo in Kirghizistan. I partecipanti alla riunione hanno notato che l’ONU svolge un ruolo centrale negli sforzi internazionali volti alla risoluzione delle situazioni in Afghanistan e ha sostenuto la volontà del popolo afgano per ristabilire la pace e far rivivere il paese.

 

Il Ministro degli esteri del Kirghizistan, E. Abdyldaev, ha detto: «La SCO è per la costituzione di Repubblica islamica dell’Afghanistan come uno stato pacifico, indipendente, neutrale e prospero, libero dal terrorismo e la criminalità connessa alla droga».

I partecipanti alla riunione hanno anche discusso questioni di possibili intensificazione e di come migliorare la cooperazione multilaterale all’interno dell’organizzazione e il rafforzamento del ruolo di SCO negli affari internazionali e regionali. I ministri degli esteri si sono scambiati opinioni sulle questioni internazionali di attualità e le condizioni della zona, così come l’espansione dei paesi SCO e le relazioni con altri organismi.

I capi delle delegazioni hanno espresso la loro profonda preoccupazione per la situazione in Medio Oriente e Nord Africa, e hanno fatti un richiamo alla pace, alla stabilità, alla prosperità e al progresso in questa area del mondo basandosi sui principi del diritto internazionale.

I partecipanti alla riunione hanno sottolineato che un affidabile sistema di tenuta dovrebbe essere creato per contrastare il traffico di droga e la diffusione della tossicodipendenza. Essi hanno anche invitato gli Stati a collaborare con gli organismi regionali e internazionali e le agenzie che si occupano di problematiche legate a queste tematiche.

I capi delle delegazioni hanno osservato che il rafforzamento della cooperazione tra gli stati membri della SCO può portare a molti vantaggi in economica, commercio, investimenti, finanza, trasporti, telecomunicazioni, agricoltura e le aree di innovazione, che contribuiscono allo sviluppo sostenibile dei paesi membri dell’organizzazione.