Incontro Santos – Maduro

10

ECUADOR – Quito 19/09/2015. Il presidente colombiano Juan Manuel Santos incontrerà il suo omologo venezuelano Nicolas Maduro a Quito il 19 settembre per discutere della crisi di confine tra i due paesi.

Lo ha annunciato il presidente ecuadoriano Rafael Correa il 17 settembre. Correa sarà presente insieme al presidente uruguaiano Tabaré Vázquez come rispettivi presidenti di organismi regionali, Unasur e Celac. Il ministro degli Esteri ecuadoriano, Ricardo Patiño, ha detto che i presidenti si incontreranno al palazzo presidenziale Carondelet, sede del governo, a Quito il 19 pomeriggio. Patiño ha detto che l’incontro è stato fissato dopo un nuovo round di colloqui tra lui e i presidenti e ministri degli esteri dei due paesi nei giorni scorsi; tuttavia, ha rifiutato di rivelare i dettagli della riunione, sottolineando l’importanza delle organizzazioni regionali come Unasur e Celac nel promuovere riavvicinamento e dialogo politico tra i due governi. Il presidente venezuelano Nicolas Maduro ha approvato l’annuncio della riunione, ma ha detto che «non sarà facile» proseguendo con l’auspicio che l’incontro si traduca in «un storico patto di convivenza, rispetto e in un rapporto di fratellanza, cooperazione e mutuo vantaggio». Il governo colombiano ha confermato che Santos sarà presente alla riunione e Holguin ha ringraziato i governi di Ecuador e Uruguay per «l’impegno che hanno profuso tutta questa settimana e tutti questi giorni» per mediare tra Colombia e Venezuela sulla crisi. La crisi di confine è scoppiata il 19 agosto quando Maduro ha ordinato la chiusura del tratto di confine principale tra la città colombiana di Cucuta e le città venezuelane di San Antonio e Ureña, blocco poi esteso a tutto il confine tra La Guajira, Colombia, e Zulia, Venezuela , e a quelle tra Arauca e Apure.