Saleh: il paese verso il fallimento

61

YEMEN – Sanaa. 20/04/15. «Saleh, l’ex presidente della Repubblica, presidente del Congresso generale del popolo, ha affermato la sua volontà di affrontare positivamente le decisioni della comunità internazionale per fermare l’aggressione e tagliare la strada ai nemici dello Yemen, in patria e all’estero, cercando di distruggere le istituzioni militari e di sicurezza e le infrastrutture del paese».

Fonte Yemen Today. Il presidente Saleh ha negato in un’intervista al quotidiano “Yemen today”, pubblicato nel numero di oggi, di avere qualche ricetta o il diritto di intervenire negli affari militari e di sicurezza, dopo aver consegnato il potere pacificamente nel febbraio 2012. Egli ha anche negato l’esistenza di eventuali alleanze in campo per coordinarsi con Ansar Allah, sottolineando che gli Houti mantengono le redini del potere e di tutte le articolazioni dell’esercito e della sicurezza, dal momento che Hadi è in fuga da Sanaa a Aden.Il leader Ali Abdullah Saleh è pronto a partecipare al dialogo sotto l’egida delle Nazioni Unite e alla cooperazione del Golfo.