Tensione nel Baltico

18

STATI UNITI D’AMERICA – Washington 16/05/0216. Sale il termometro politico nel Baltico.

Nei giorni scorsi Barack Obama e i leader dei cinque paesi nordici hanno espresso preoccupazione per la crescente presenza militare russa nel Mar Baltico. Obama ha infatti incontrato alla Casa Bianca, il 13 maggio, i leader di Danimarca, Finlandia, Islanda, Norvegia e Svezia nel secondo vertice Stati Uniti-Nordic. States e paesi nordici condividono le preoccupazioni per le esercitazioni militari russe nel Baltico; Obama ha poi detto che tutti hanno convenuto che le sanzioni degli Stati Uniti e dell’Unione europea imposte alla Russia dovrebbero essere mantenute fino a che Mosca si conformo alle richieste dell’Occidente. Nella stessa giornata, il presidente russo Vladimir Putin aveva detto che il suo paese è costretto a riflettere su come neutralizzare la minaccia alla propria sicurezza rappresentata dall’installazione dello scudo missilistico statunitense in Europa orientale.