RUSSIA. Un Ciclope veglierà sulla sicurezza dei lavoratori petroliferi

43

I lavoratori petroliferi russi del futuro prossimo saranno controllati dai sistemi con intelligenza artificiale. Si tratta di un programma, noto come “Ciclope”, che avrà il compito di contribuire a garantire la sicurezza dei lavoratori, tra le altre cose, e si ritiene che sia adatto a settori che vanno dal petrolio e gas, alle miniere, ai trasporti, alla logistica, al settore finanziario, al commercio agricolo, al merchandising e altro ancora.

Stando a quanto riporta Sputnik, i lavoratori russi del settore petrolifero potrebbero presto lavorare sotto l’occhio vigile di un programma alimentato da intelligenza artificiale, con il pacchetto software che dovrebbe essere completato entro il prossimo anno, ha riferito il servizio stampa della National Technological Initiative, Nti, programma statale russo volto a sostenere l’industria high-tech, riporta Sputnik.

«Lo sviluppo di una versione industriale del pacchetto software Cyclops sarà completato nel 2020», ha confermato Nti, secondo cui il sistema ha già superato con successo prove presso diverse importanti compagnie petrolifere russe.

I “Ciclopi” avranno il compito di garantire la sicurezza degli impianti di produzione petrolifera e prevenire le violazioni del ciclo di produzione, compresa l’identificazione dei dipendenti che lavorano senza l’attrezzatura di sicurezza adeguata, la registrazione del loro ingresso o uscita da aree pericolose, ecc. Il sistema può anche rilevare persone che non sono autorizzate a essere presenti in una determinata zona. Tutte queste informazioni possono essere fornite al supervisore o alla direzione, a seconda delle necessità. Il sistema funziona analizzando i dati delle telecamere di sorveglianza. Se viene rilevata una violazione della sicurezza, il sistema informa l’operatore o invia un segnale acustico all’area interessata.

Il sistema è stato creato da Nvi Solutions, società moscovita impegnata nello sviluppo di sistemi di visione video-analitica per l’apprendimento automatico. Il sistema ha ricevuto il supporto di Neuronet, una delle numerose iniziative di Nti.

Neuronet ha dichiarato che Cyclops merita di essere sostenuto perché corrisponde alla priorità di contribuire a migliorare la cultura della sicurezza, oltre che nell’industria petrolifera, il sistema può essere implementato in qualsiasi impresa in cui sono già state installate telecamere di sorveglianza.

Nvi Solutions vanta che, insieme ai settori del petrolio e del gas, il sistema è adatto all’uso generale in fabbrica, ai trasporti e alla logistica, all’agricoltura, al commercio e al merchandising, alle banche e alla sicurezza generale. Ciò include operazioni che prevedono l’utilizzo di Uav per il monitoraggio.

Oltre a NeuroNet, le iniziative di Nti comprendono AeroNet, dedicata ai sistemi per l’aviazione senza pilota, AvtoNet, che lavora su tecnologie legate al trasporto terrestre, MariNet, la stessa per il trasporto marittimo, e altre, come HealthNet, FoodNet, EnergyNet, TechNet e SafeNet, dedicate a progetti che spaziano da tecnologie mediche e agricole avanzate a Internet 5G e grandi dati.

Anna Lotti