Gazprom chiude i rubinetti ucraini

19

RUSSIA – Ucraina 01/07/2015. L’Ad di Gazprom, Alexei Miller, ha annunciato che Gazprom ha chiuso le forniture di gas all’Ucraina e non ne fornirà altro fino a che Kiev non effettuerà un pagamento anticipato.

«L’Ucraina non ha fatto alcun pagamento anticipato per le consegne di gas per luglio. Alle 10 di questa mattina, 1 luglio, la Gazprom ha interrotto le forniture di gas. Gazprom non consegnerà altro gas all’Ucraina a qualsiasi prezzo fino a quando non vi sarà un pagamento anticipato», ha detto Miller, ripreso da Sputnik.
Il 30 giugno, il ministro ucraino dell’Energia Volodymyr Demchyshyn aveva detto che il governo aveva rifiutato l’offerta del prezzo del gas di Gazprom di 247 dollari per 1.000 metri cubi. La proposta è stata fatta nel corso della riunione del gruppo trilaterale a Vienna che ha incluso un rappresentante dell’Ue.
L’Ucraina vuole comprare gas russo con uno sconto del 30 per cento, o 100 dollari per 1.000 metri cubi.
Questo sconto era stato stipulato nei termini dell’accordo dell’ormai scaduto pacchetto invernale, concepito per far passare all’Ucraina lo scorso inverno ed era stato prorogato ad aprile per tre mesi. Da canto suo la Russia ha sostenuto che il nuovo prezzo di 247 dollari per 1.000 metri cubi è inferiore al prezzo globale di mercato.

CONDIVIDI
Articolo precedenteHong Kong spaccata a metà
Articolo successivoNasce EU-IRU