#УдарВСпину #StabInTheBack

52

RUSSIA – Mosca 22/11/2015. Il presidente russo Vladimir Putin ha reagito all’abbattimento di un Su-24 che operano in Siria, da parte della Turchia, definendolo una «pugnalata alla schiena».

Da allora, gli utenti russi dei social media hanno iniziato ad esprimere la loro rabbia per l’attacco, riporta Sputnik, diffondendo rapidamente l’hashtag in russo #УдарВСпину #StabInTheBack, in inglese. Durante un incontro con il re di Giordania Abdullah II a Sochi il 24 novembre, Putin ha definito l’abbattimento del caccia russo come un tradimento: «Questo evento va oltre la lotta contro il terrorismo (…) la perdita di oggi è stata una pugnalata alla schiena, fatto contro di noi da complici dei terroristi. Non posso descrivere quello che è successo oggi in nessun altro modo», ha sottolineato Putin.