Sberbank finanzia Turkish Stream

20

RUSSIA – Mosca 24/01/2015. La russa Sberbank ha dichiarato la propria disponibilità a finanziare la costruzione del gasdotto Turkish Stream.

Ne da notizia il canale televisivo turco Kanal7, che riporta le dichiarazioni del presidente di Sberbank, Sergey Gorkov il 23 gennaio. Gorkov ha espresso la certezza che le operazioni vadano in questa direzione: «Allo stato attuale, Sberbank sponsorizza una serie di progetti in Turchia» ha detto. Durante i colloqui in Turchia, il 1° dicembre 2014, il presidente russo Vladimir Putin ha annunciato il passaggio del South Stream dalla Russia alla Bulgaria. Un nuovo progetto è stato immediatamente avviato dello stesso valore, 63 miliardi di metri cubi, verso la Turchia e i consumatori dei paesi dell’Ue in grado di ricevere il gas dall’hub posto tra Turchia e l’Unione europea. Il ministro dell’energia russo Alexander Novak aveva poi detto, il 10 dicembre, che i rappresentanti della Federazione russa e della Turchia intendevano incontrarsi a dicembre per discutere la questione della nuova costruzione del gasdotto. Attualmente, le due parti stanno analizzando le diverse opzioni riguardanti il suo percorso. «Ad oggi, sono in corso a livello di entità economiche perché devono definire chiaramente il percorso e considerare le diverse varianti del percorso del gasdotto attraverso il Mar Nero», ha detto il ministro. «Ci sono diverse opzioni. Quindi, è prima necessario analizzare tutti gli indici tecnici ed economici. Gazprom e Botas sono coinvolti in questo processo».