Nasce la Pattuglia Spaziale russa

65

RUSSIA – 02/03/2015. Il ministero della Difesa russo il 1° aprile ha decretato la creazione delle Forze di monitoraggio aerospaziale con il compito di garantire la sicurezza dei veicoli spaziali e della Stazione Spaziale Internazionale nonché il rispetto e l’applicazione delle norme internazionali di condotta spaziale.

Il corpo militare, soprannominato Космический патруль, Pattuglia spaziale, dai media russi, effettuerà missioni congiunte in collaborazione con le forze similari in fase di sviluppo in altri paesi di tutto il mondo, come Stati Uniti, Cina e Germania.
Le Nazioni Unite hanno accolto con favore l’iniziativa della Russia, aggiungendo che potrebbe condurre ad un accordo internazionale vincolante per tutti i paesi. La Pattuglia spaziale russa utilizzerà una vasta rete di satelliti e stazioni a terra per tracciare coloro che infrangeranno il diritto internazionale, in particolare le norme di circolazione spaziale. L’agenzia effettuerà anche tre missioni spaziali al mese per la Stazione spaziale internazionale e gestirà pattuglie orbitali quotidiane.
Il corpo militare spaziale russo utilizzerà una Soyuz ristrutturata per effettuare voli d’osservazione, e altre attività operative, hanno detto gli scienziati del Centro di ricerca spaziale russo.