Mosca autorizza missioni militari in Siria

7

RUSSIA – Mosca 30/09/2015. La Russia autorizza l’uso delle sue forze armate all’estero. La Camera alta della Duma ha approvato il 30 settembre l’utilizzo delle forze armate russe all’estero.

La decisione prevede solo l’uso delle forze aeree e non prevede alcuna operazione terrestre, ha detto in conferenza stampa, ripresa da Sputnik, il consigliere del Cremlino, Sergei Ivanov.

«Stiamo parlando esclusivamente di operazioni delle forze aerea della Russia, come il nostro presidente ha già detto, è escluso l’uso delle forze armate terrestri in teatro. L’obiettivo militare delle operazioni è esclusivamente il supporto aereo alle forze governative siriane nella loro lotta contro lo Stato islamico», ha detto Ivanov.

Il presidente siriano Bashar Assad ha rivolto alla Russia una richiesta di assistenza militare, afferma Ivanov:

«Vorrei informarvi che il presidente della Repubblica araba siriana si è rivolto alla leadership del nostro Paese con la richiesta di fornire assistenza militare, quindi possiamo sì dire che il terrorismo deve essere combattuto, gli sforzi devono essere combinati, ma è ancora necessario osservare le norme del diritto internazionale. 

Il Cremlino informerà i partner stranieri della decisione presa dal parlamento attraverso i canali del ministero degli Esteri, e l’esercito farà lo stesso attraverso i suoi canali.

Secondo Ivanov, la decisione è stata presa per aiutare la Siria e proteggere gli interessi russi.

Ivanov ha poi detto che le operazioni aeree sarebbero state temporanee, ma non era in grado di dire esattamente quanto tempo sarebbero in gioco.

Commentando gli attacchi aerei condotti dalle potenze occidentali, Ivanov ha detto che non erano in linea con il diritto internazionale: «Come tutti sapete molto bene, gli Stati Uniti (…) lanciano attacchi aerei sul territorio di Siria e Iraq, assieme ad altri paesi del Medio Oriente e non solo: recentemente la Francia ha fatto le stesse azioni, l’Australia e una serie di altri paesi stanno parlando di fare la stessa cosa. Vorrei sottolineare che queste azioni sono una elusione del diritto internazionale». , ha dichiarato Ivanov alla stampa.

Il presidente russo Vladimir Putin ha in precedenza il Mercoledì chiesto il permesso da parte del Consiglio della Federazione di utilizzare forze armate russe all’estero.

CONDIVIDI
Articolo precedenteYa’alon risponde a Putin
Articolo successivoAbenomics 4.0