Bombardato obiettivo umanitario a Idlib

5

SIRIA – Idlib 30/11/2015. I jet russi hanno bombardato il 29 novembre una panetteria costruita da un’agenzia umanitaria turca nella città di Idlib, nel nord-ovest della Siria.

Il panificio era stato fondato 16 mesi fa dalla fondazione umanitaria di soccorso circa Ihh, İnsan Hak ve Hürriyetleri ve İnsani Yardım Vakfı. Il panificio produceva circa 65mila pagnotte di pane al giorno e serviva circa 40mila persone, stando ai dati forniti dalla fondazione riportati dall’agenzia Anadolu. Il responsabile dell’ohh di Hatay, Burak Karacaoglu, che segue l’attività della fondazione in Siria, ha confermato che i jet russi avevano bombardato il panificio nella zona di Idlib Sarakib, e che nessun dipendente era rimasto ucciso. Il presidente Ihh, Bulent Yildirim, riporta l’agenzia ufficiale turca, ha stigmatizzato l’accaduto dalle colonne dell’agenzia: «Se vengono attaccati panifici e i campi, significa che l’obiettivo è quello di eliminare tutto il popolo siriano».
La Ihh ad ottobre aveva lanciato una campagna per la donazione di farina, chiamata “Cercasi urgentemente farina“. Con questa campagna di sensibilizzazione Ihh intendeva raccogliere farina per i forni che producevano pane per i siriani residenti nelle zone martoriate del paese.