Nuovo crollo del rublo

61

RUSSIA- Mosca 30/01/2015. La Banca centrale della Russia ha tagliato il tasso di interesse di riferimento di 2 punti percentuali, arrivando al 15 per cento, e il rublo ha perso valore dopo l’annuncio.

La moneta russa è scesa sotto i 71 per dollaro e 81 per euro poco dopo il taglio a sorpresa del tasso di interesse. L’energivora economia della Russia è stata colpita duramente dalla forte caduta dei prezzi mondiali del petrolio e dagli effetti delle sanzioni occidentali imposte in risposta alla crisi in Ucraina. La banca centrale ha alzato il tasso del 17 per cento a metà dicembre nel tentativo di fermare la diapositiva del rublo, che ha perso circa la metà del suo valore l’anno scorso. Tassi più elevati possono rafforzare le valute, ma possono danneggiare la crescita economica, rendendo i prestiti più costosi. Nell’illustrare la riduzione del 30 gennaio, la banca ha detto che i rischi di un rallentamento economico sono superiori ai timori di una spirale inflazionistica.