Russia non più in recessione

6

RUSSIA – Mosca 23/11/2015. La recessione dell’economia russa è finita.

Lo ha annunciato il ministro dello Sviluppo Economico della Russia Alexei Ulyukayev (nella foto): «Secondo gli indicatori formali, la recessione per l’economia della Federazione russa è conclusa», ha detto Ulyukayev in una riunione con i capi delle missioni diplomatiche della Ue presso la Federazione Russa, riporta Ria Novosti.
«Vediamo che il punto più basso è stato passato tra giugno e luglio, abbiamo visto poi una piccola crescita positiva a luglio, per essere poi vicino allo zero nel mese di agosto» e poi assestarsi allo 0,1% successivamente, ha ricordato Ulyukayev. Tuttavia, secondo il ministro russo, a livello annuo la crisi economica persiste, e secondo la previsione ufficiale del Ministero, per l’anno in corso, sarà del 3,9%, ma potrebbe anche essere più bassa, 3,7%. «Il Pil è sceso in termini annuali del 3,8% nei primi dieci mesi, i risultati del terzo trimestre sono stati migliori rispetto al secondo trimestre, e crediamo che il quarto trimestre sarà migliore del terzo, i dati trimestrali mostrano che la recessione nella sua definizione formale è conclusa», ha detto il ministro.
«Su base annua si raggiungerà la crescita economica nel secondo trimestre 2016, ed entro la fine del prossimo anno, si prevede che sarà dello 0,7%,» ha poi aggiunto il responsabile del ministero dello Sviluppo Economico.