Accordo militare russo-kazako

73

RUSSIA – Mosca 08/09/2014. È prevista a breve la firma di un accordo di cooperazione tecnico-militare tra Russia e Kazakhstan.

Lo annuncia il sito del governo russo in un comunicato pubblicato l’8 settembre. «La circolazione delle “merci militari” dal territorio di una parte al territorio di un’altra parte sarà basata sugli elenchi rilasciati dalle autorità competenti delle parti, senza prendere alcuna decisione sulla fornitura e concessione di licenze dei prodotti militari», ha detto la dichiarazione. Ora, le aziende russe che non possiedono una licenza non possono commerciare armi in territorio kazako. Il documento ha lo scopo di facilitare la cooperazione tecnico-militare tra i due paesi. Secondo il comunicato, ai sensi dell’accordo i due paesi si scambieranno prodotti militari aventi le stesse caratteristiche e la stessa configurazione per le proprie forze armate, e il prezzo sarà concordato in conformità con le leggi del fornitore.
Le relazioni diplomatiche tra la Federazione russa e la Repubblica del Kazakhstan sono state stabilite il 22 ottobre 1992. Da allora, i due paesi hanno firmato più di 300 trattati e accordi tra di loro.
Russia e Kazakhstan hanno una lunga storia di cooperazione in campo militare e tecnico-militare. La Russia attualmente fornisce armi di fabbricazione russa al Kazakhstan e fornisce la loro manutenzione. La Russia ha un contratto di locazione per quattro siti per test militari situati in Kazakhstan, le cui truppe sono addestrate nelle scuole militari russe.