Russia: meno dazi sui prodotti iraniani

5

RUSSIA – Mosca 18/09/2015. La Russia ha ridotto i dazi doganali sull’importazione di merci dall’Iran al fine di incrementare il commercio bilaterale.

L’ambasciatore iraniano in Russia, Mehdi Sanai, ha dato la notizia ripresa dall’agenzia Irna il 18 settembre; Mosca avrebbe abbassato i dazi doganali sulle importazioni di merci iraniane passandoli dal 27 al 3 – 7 per cento. L’ambasciatore ha dato questa notizia durante la visita di una delegazione commerciale di Teheran in Russia; la delegazione è composta da 52 rappresentanti del mondo economico dell’Iran, tra cui sono presenti gli enti provinciali del paese. Sanai ha anche detto che la Russia ha consentito l’importazione di prodotti lattiero-caseari da parte dell’Iran; la Russia starebbe vivendo una nuova fase, ha detto l’ambasciatore,e Teheran deve sfruttare questa opportunità per ampliare le relazioni con Mosca. I due paesi hanno già firmato un accordo per l’esportazione dall’Iran alla Russia di 20mila tonnellate di prodotti ittici; si tratta di quantità che vanno a riempire in parte il vuoto creatosi dal divieto, scattato nell’agosto 2014, di importazione di carne, pesce, frutta e verdura dall’Ue Usa, Australia e Canada, come ritorsione per le sanzioni imposte contro la Russia in seguito alle vicende ucraine.