La Russia dice sì alla cartiera in Inguscezia

60

INGUSCEZIA – Magas. 21/08/13. Tutto pronto per dare il via allo sviluppo economico-sociale dell’Inguscezia. A quanto pare la Russia ha dato il via libera alle domande di costruzione di imprese industriali nel quadro del programma federale che ha come obiettivo “lo sviluppo socio-economico della Repubblica di Inguscezia, nel periodo di 2010-2016”.

Il semaforo verde è stato dato in una riunione supervisionata dal Vice Ministro dell’Industria e del Commercio della Federazione Russa Geogiya Kalamanov .

Secondo l’agenzia IA Regnum, il servizio stampa del governo repubblicano, il 21 agosto, ha discusso della fattibilità del progetto sulla “costruzione dello stabilimento per la produzione di prodotti di cartone in Karabulak” e “modernizzazione del SUE” pianta motori Nazran a bassa potenza elettrica “.

Dopo la riunione, Kalamanov ha spiegato che il finanziamento per completare il progetto arriverà a tempo debito e totalmente. Secondo la recitazione Presidente del Comitato per l’Industria, Trasporti e delle Comunicazioni della Repubblica di Inguscezia Michael Ilezova , mettendo la fabbrica di cartone in funzione e apportando la modernizzazione dei motori elettrici a basso consumo ci saranno nuovi posti di lavoro circa 400 persone e aumenterà in modo significativo il gettito fiscale del paese. Il completamento del progetto è previsto entro la fine del 2013.