RUSSIA. Il rublo guadagna con la ricandidatura di Putin

90

Dopo che il presidente russo Vladimir Putin ha annunciato la sua decisione di partecipare alle elezioni presidenziali russe del 2018, il rublo ha rallentato il suo declino rispetto a dollaro statunitense e euro.

Prima della dichiarazione di Putin, il dollaro e l’euro stavano mostrando forti rialzi contro il rublo. In particolare, il tasso di cambio del dollaro prima delle dichiarazioni di Putin era 59,16 sul rublo, e dopo è sceso a 59,08. L’euro ha anche rallentato la crescita verso il basso da 69,84 per rublo a 69,63. Il 6 dicembre, Vladimir Putin ha annunciato la sua intenzione di correre alle elezioni presidenziali nel 2018, riporta Sputnik

Putin è stato eletto presidente russo per la prima volta nel marzo 2000 e nel 2004 è stato rieletto a in carica. Dal 2008 al 2012 è stato primo Ministro, mentre Dmitry Medvedev era il capo dello Stato. Nel 2012 Putin è stato eletto per la terza volta presidente russo. L’economia russa ha subito una battuta d’arresto nel 2014, quando il rublo ha perso circa la metà del suo valore contro il dollaro a causa dei bassi prezzi globali del petrolio e delle sanzioni economiche occidentali imposte sulla Russia dopo lo stallo registrato in Ucraina orientale e l’annessione della Crimea del 2014.

Il presidente russo ha dichiarato la sua intenzione di correre per un secondo mandato consecutivo: «Proporrò la mia candidatura per la posizione di presidente della Federazione russa» aveva detto Vladimir Putin nel corso di una riunione con degli operai, «La Russia non farà altro che andare avanti, e nessuno potrà mai fermarla nel suo progresso», aveva poi aggiunto. Dopo aver annunciato la sua intenzione di partecipare alle elezioni, Putin ha ringraziato gli operai della fabbrica per il loro contributo allo sviluppo del paese: «Grazie per questa reazione, prima di tutto, grazie per il vostro lavoro. Grazie per il vostro atteggiamento nei confronti del vostro lavoro, l’impresa, la città, il paese. Sono sicuro che avremo successo», ha sottolineato il presidente russo.

Anna Lotti