Kazakhstan vettore petrolifero verso Pechino

33

KAZAKHSTAN – Astana 13/12/2014.  Nel 2015, la Russia intende aumentare il transito del suo petrolio verso la Cina attraverso il Kazakhstan. 

L’agenzia Trend riporta le parole del presidente della KazTransOil JSC Kayrgeldy Kabyldin.

«Se il transito di quest’anno è stato di 7 milioni di tonnellate, il prossimo anno passerà a 10 milioni di tonnellate», ha detto Kabyldin. «Il decreto relativo è già stato firmato».

Il transito petrolifero dalla Russia avviene attraverso l’oleodotto Kazakhstan-Cina, la cui capacità è stata aumentata a 20 milioni di tonnellate all’anno.

Kabyldin ha detto che la Russia intende inviare altri 5 milioni di tonnellate di petrolio alla Cina attraverso l’Eastern Siberia-Pacific Ocean.

La lunghezza totale del gasodotto è di 4740 km, la sua capacità di trasporto è di 15 milioni di tonnellate metriche all’anno.