Droni Artici

46

RUSSIA – Mosca 15/11/2014. La Russia creerà una unità di droni sulla penisola di Chukchi nel distretto militare orientale, per garantire la sicurezza nella regione artica.

Il 13 novembre, il portavoce Alessandro Gordeev della regione militare ha detto che: «Il comando della regione militare orientale, incaricato di seguire lo sviluppo delle infrastrutture militari nelle regioni artiche, ha deciso la creazione di una unità di velivoli senza pilota. L’unità sarà dislocata su un aeroporto vicino a Anadyr “Chukotka», ha detto il colonnello Gordeiev.

«L’unità garantirà la sicurezza della navigazione marittima nella regione artica, svolgerà missioni di ricognizione nelle regioni costiere e le acque territoriali russe», ha detto il colonnello.

Da tempo, la Russia ha assunto varie iniziative per difendere i propri interessi economici politici, militari nell’Artico, visto il crescente interesse in questa regione da parte dei paesi della Nato. Nel mese di aprile, il presidente russo Vladimir Putin aveva ordinato di rafforzare le infrastrutture di confine nella regione artica, per creare basi per le navi di superficie e i sommergibili di nuova generazione e creare un corpo speciale nella regione artica.

La Russia prevede di espandere la propria presenza militare nella regione artica entro la fine del 2014. I siti militari russi in costruzione sono a Kotelny (Isole della Nuova Siberia) e Wrangel Island (Oceano Artico), Alexandra (Terra di Francesco Giuseppe), Nova Zembla e Capo Schmidt (Chukotka).roni ro