Kagame denuncia interferenze

10

RUANDA – Kigali 07/12/2015. Il presidente ruandese Paul Kagame ha denunciato, il 6 dicembre, l’interferenza della comunità internazionale negli affari del suo paese.

In una riunione dell’ufficio politico del suo partito, il Fronte patriottico ruandese (Rpf), il presidente ha denunciato le critiche seguite alla riforma costituzionale.
Una pioggia di critiche provenienti dall’estero, infatti, è arrivata dopo l’adozione di una riforma costituzionale che permette al leader ruandese di correre per le presidenziali ancora una volta nel 2017, riporta Afrik.com. «Possiamo essere buoni amici, possiamo accettare di essere in disaccordo, ma c’è un limite quando si tratta di interessi dei ruandesi», ha detto Kagame riferendosi ai partner stranieri del Ruanda, ha scritto in tweet il presidente.
Il testo deve ancora essere ratificata da un referendum, anche se una disposizione gli permetterebbe di rappresentare e guidare il paese fino al 2034, possibilità che non consente il testo attuale.

CONDIVIDI
Articolo precedenteForeste e Natale
Articolo successivoL’acqua di Lima