Il riso di Fukushima

48

GIAPPONE – Tokio. 30/11/13. Il Primo ministro Shinzo Abe, per la prima volta dopo il disastro che ha colpito l’impianto di Fukushima, nel 2011, ha ricevuto in dono 200 kg di riso coltivati nella provincia di Hirano che si trova a 20 chilometri dalla centrale nucleare di Fukushima 1.

Stesso dono ma in quantità diverse per l’imperatore a cui sono stati recapitati al Palazzo dell’Imperatore del Giappone Akihito, delle quantità di riso provenienti da aziende risicole della prefettura di Fukushima. L’obiettivo delle autorità della provincia di Hirano è quello di rilanciare il comparto agricolo dopo l’incidente nucleare. L’agricoltura è stato fermata per tre anni in questa provincia ed ora è ripresa. Le agenzia di stampa giapponesi hanno riportato quanto dichiarato dagli agricoltori della zona: «Volevamo ottenere la quantità di riso, e ci siamo  sforzati al massimo e i risultati ottenuti sono inediti»