Rifugiati in Ue: violenza da impreparazione

13

QATAR – Doha 12/07/2016. Un interessante documento di analisi sulla vicenda dei rifugiati che cercano di arrivare nell’Unione europea è stato pubblicato agli inizi del mese dallo Sharq Forum.

“Violence and Abuse Against Asylum Seekers and Refugees in Europe” analizza le vicende dell’accoglienza nell’Unione che dimostra sempre più la sua impreparazione si sin termini legislativi che sociali. «Negli ultimi due anni, l’Europa ha assistito ad un’ondata di violenza contro i rifugiati e richiedenti asilo (…) La calorosa accoglienza dello scorso anno di richiedenti asilo in Europa occidentale è stata di breve durata. In generale, i rifugiati in Europa devono affrontare non solo una fredda accoglienza, ma anche un numero crescente di aperta e violenta ostilità. In effetti, il numero di episodi di violenza è aumentato in tutto il continente. A questo punto, l’Europa sembra non solo non essere in grado di gestire la ricaduta politica dal gran numero di rifugiati e richiedenti asilo all’interno dei suoi confini, ma anche di non riuscire a garantire la loro sicurezza e la sicurezza sociale in genere (…) Vari fallimenti istituzionali, giochi politici e gli bassi standard dei media hanno contribuito a questo fenomeno. Questi episodi di violenza si aggiungono al trauma psicologico e fisico che molti richiedenti asilo in Europa già soffrono».