I 7 sceicchi più ricchi del mondo

14262

QATAR – Doha. 27/09/14. Chi è lo sceicco più ricco del Golfo? A quanto pare è stata stilata una classificadello sceicco più ricco dell’area Regione del GCC. Sette i super ricchi. E come ha scritto la testata tawassoul.net il titolo di «sceicco» nel linguaggio è un termine che sta andando in pensione, ma resta un onore per chi portava il titolo, e non si ottiene facilmente. A declinare i sette sceicchi anziani più ricchi è stato il sito «Il Rahest» americano.

Al settimo posto si è classificato lo sceicco Tamim bin Hamad Al Thani, con due miliardi di dollari. Al Thani è l’attuale sovrano del Qatar, ed è diventato emiro del Qatar, dopo che suo padre, ha abdicato Shaikh Hamad bin Khalifa Al Thani, nel 2013. Hamad Al Thani è il capo della Qatar Investment Authority e ha investito miliardi in società Britanniche quali Harrods, Barclays e Sainsbury. Al sesto posto si posiziona, Sheikh Faisal Bin Qassim Al Thani 2,2 miliardi di dollari. Sheikh Faisal Bin Qassim Al Thani, è un parente della famiglia di «Al-Thani» del Qatar, e si dice che la sua famiglia sia stata specificamente messa da parte per evitare il colpo di stato in Qatar. Possiede Al Faisal Holding, che opera in vari settori industriali e nel settore immobiliare, in particolare nel settore degli alberghi di lusso e di fascia alta, e lo sviluppo immobili commerciali. Salendo nella classifica si trova al quinto posto, lo sceicco Hamad bin Khalifa Al Thani, con 2,4 miliardi dollari. Sheikh Hamad Bin Khalifa Al-Thani, Emiro dello Stato del Qatar nel periodo dal 1995 fino al 2013, e durante il suo regno, ha prodotto circa 85 milioni di tonnellate di gas naturale, rendendo il Qatar il paese più ricco del mondo, e abdicò nel 2013, lo sceicco Hamad che ha preso il potere dal padre, dopo un colpo di stato senza spargimento di sangue. Al quarto posto c’è, Sheikh Mohammed bin Rashid Al Maktoum, 4,5 miliardi di dollari fonte «Forbes» nel 2010. In calo negli ultimi anni, a causa di oneri del debito pesanti negli Emirati Arabi Uniti, soprattutto perché lavora come vice-presidente, e governatore di Dubai. A partire dal 2010, la società di investimento di Dubai Holding, di proprietà deve alle banche circa 12 miliardi di dollari. Il principe ereditario è proprietario del terzo più grande yacht club, Dubai, nel mondo. Tra i suoi hobby i cavalli. Al terzo posto lo sceicco, Mansour bin Zayed Al Nahyan, a 4,9 miliardi dollari. Vice Primo Ministro degli Emirati Arabi Uniti è il fratellastro del presidente del paese, che è anche il Ministro degli affari presidenziali ad Abu Dhabi. Lo Sceicco Mansour è il capo di Al Jazeera Sport, che gestisce squadre di calcio, pallamano, pallavolo e basket ad Abu Dhabi, e possiede anche la squadra di calcio Inghilterra Manchester City, attraverso la sua holding, denominata Citigroup calcio, la società madre del Regno gruppo Abu Dhabi, è presidente della società International Petroleum Investment di Abu Dhabi. Secondo posto per Sheikh Mohammed Hussein Al Amoudi con un patrimonio netto, 14,3 miliardi di dollari. Lo sceicco è anche al 63 posto della lista delle persone più ricche del mondo, vive tra l’Arabia Saudita e l’Etiopia, ed è il secondo più ricco cittadino saudita, e il titolo di sceicco gli arrivato per la sua ricchezza e i successi, non è un membro di una famiglia reale, e l’Arabia Saudita non concede il titolo di Sheikh ufficialmente solo per i membri la famiglia reale, si crede di essere «verticale» non è solo il più grande investitore straniero in Etiopia, ma anche in Svezia, e ha ottenuto la sua fortuna grazie al grande portafoglio delle attività petrolifere, minerarie e l’agricoltura. Primo posto per Khalifa bin Zayed Al Nahyan, con 18 miliardi di dollari di patrimonio. Ma la ricchezza netta stimata della famiglia Al Nahyan è di circa 150 miliardi di dollari.
Egli Sovrano di Abu Dhabi e presidente degli Emirati Arabi Uniti dal 2004, ma è a capo del paese praticamente dal 1990, quando era principe ereditario, a causa della cattive condizioni di salute di suo padre, e ora gestisce l’Investment Authority di Abu Dhabi, il secondo più grande fondo di ricchezza nel mondo, che ha un patrimonio stimato in 773 miliardi dollari, e l’edificio più alto del mondo, il Burj Khalifa, che ha il suo nome.