Ritardi per la metro di La Mecca, troppo costosa

8

ARABIA SAUDITA- La Mecca. 26/05/16. Ritardi per la costruzione della metropolitana leggera de La Mecca, per ristrutturazione del bilancio.

A darne notizia il thenational.ae. Secondo cui: «Il motivo del ritardo è dovuto ad un problema di ristrutturazione finanziaria» citando le parole di Ali Abdelfattah, amministratore esecutivo de La Mecca sistema ferroviario. Parole estrapolate in una conferenza Stampa a Dubai. Non c’è alcuna indicazione sulla “durata” del ritardo, ma Abdelfattah ha aggiunto che il progetto è una priorità assoluta per il governo saudita. Il sistema di metropolitana pianificato alla Mecca conta 182 chilometri di binari e 88 stazioni. È stato pensato in 6 fasi, e la costruzione durerà 20 anni. E i nuovi vincoli di bilancio hanno causato modifiche al piano de La Mecca. A quanto si apprende dai media locali, a forzare la mano le richieste di modifiche di design delle stazioni della metropolitana, tra cui quelli stabilite per servire l’area della Grande Moschea, noto anche come Al-Haram. «Inizialmente volevamo qualcosa di veramente iconico, in particolare per le stazioni principali di al-Haram, e abbiamo scoperto che sarebbe stato estremamente costoso, quindi abbiamo ridimensionato le finiture, i materiali» ha dichiarato Abdelfattah.

Il settore delle costruzioni saudita è stato pesantemente schiacciato dal cut-back della spesa pubblica, con gli imprenditori che segnalano riduzioni di programmazione dei progetti, ritardi nel ricevere i pagamenti da parte del governo e dei lavoratori, che segnalano ritardi di mesi per gli stipendi. 

CONDIVIDI
Articolo precedenteI Graffiti di Johannesburg
Articolo successivoDonne nel LATAM