Renovar: piano rinnovabili argentino

39

ARGENTINA – Buenos Aires 20/05/2016. Il presidente argentino Mauricio Macri ha presentato un piano nazionale che mira ad aumentare l’utilizzo di energie rinnovabili del 18 per cento entro il 2025 e creare tra i 5.000 e 8.000 posti di lavoro.

«Stiamo invitando le imprese a investire in questo piano», ha detto Macri durante la presentazione del programma Renovar, riporta Lahd. L’annuncio segna l’inizio del processo di assegnazione dei contratti nel mercato all’ingrosso dell’energia elettrica per le fonti rinnovabili: «Oggi, meno del 2 per cento dell’energia che consumiamo proviene da energie rinnovabili», ha detto il presidente argentino. Macri ha detto durante la presentazione a Buenos Aires, che lo scopo dell’asta è stato quello di aggiungere 1.000 Mm di energia rinnovabile, per centrare l’obiettivo di avere circa il 20 per cento di energia in Argentina da queste fonti entro il 2025. Macri ha poi detto di aspettarsi che l’installazione di turbine eoliche, pannelli solari e “alternative diverse” potrebbe creare «tra i 5.000 e gli 8.000 posti di lavoro». Il presidente ha detto che Renovar avrebbe fatto risparmiare «diverse centinaia di milioni di dollari» in costi di energia elettrica. Nella prima fase, il piano dovrà evitare l’emissione di oltre 2.000 tonnellate di Co2, paragonato alla rimozione di «un milione di veicoli dalle strade», ha detto Macri. Il piano fa parte della lotta contro il cambiamento climatico, fenomeno responsabile di eventi come «le inondazioni che hanno avuto terribili conseguenze per migliaia e migliaia di argentini» nei primi mesi del 2016, ha aggiunto Macri, «La cosa peggiore è che nella seconda metà dell’anno, sperimenteremo la siccità», ha detto il presidente argentino, aggiungendo che questo è il motivo per cui il paese deve ridurre le emissioni di gas a effetto serra.