REGNO UNITO. Stop alla vendita di coltelli singoli

40

La preoccupazione per nuovi attentati continua a colpire l’Europa, e nonostante le pretese “occidentali” e le dichiarazioni dei politici e dei cittadini rilasciate nei post attentati, secondo cui il terrorismo non cambierà le nostre vite, le vite di tutti sono cambiate e lo stile di vita pure, soprattuto a seguito di nuove normative nate come prevenzione contro gli attentati terroristici. 

Su questa scia e su quella della prevenzione ai crimini efferati si innesca il provvedimento di una catena di supermercati britannici, la Asda, che ha annunciato che smetterà di vendere coltelli da cucina singoli entro la fine di aprile.

Tutto questo mentre il Regno Unito si trova nel bel mezzo di un’epidemia di crimini da coltello, in particolare perpetrati dai giovani.

Nel Regno Unito è già illegale vendere le lame ai minori di 18 anni, ma le armi letali sono uno degli oggetti più rubati dai negozi britannici.

L’annuncio giunge all’indomani di numerosi accoltellamenti di alto profilo. Lo scorso fine settimana, due diciassettenni sono stati uccisi in attacchi separati a Londra e nella Greater Manchester.

Williamson dichiara che le forze armate sono pronte ad aiutare la cittadinanza a difendersi dai crimini coltello, provocando la derisione via social media. 

Le cifre pubblicate dall’Ufficio delle statistiche nazionali il mese scorso hanno rivelato che – con un totale di 285 accoltellamenti fatali – il 2018 è stato l’anno peggiore per il crimine da coltello da quando sono iniziate le registrazioni nel 1946.

Il numero di omicidi per uso di arma bianca in Inghilterra e Galles sono ai massimi livelli, mai registrati prima.

«Questo è un problema che significa molto per i nostri clienti e per i nostri colleghi, e ci impegniamo a fare la nostra piccola parte nel contribuire a rendere le nostre comunità più sicure per tutti», ha dichiarato Nick Jones, Senior Vice President di Asda.

Il Ministero degli Interni ha accolto con favore la mossa della catena di supermercati e ha aggiunto che introdurrà una legislazione per rendere “più difficile che mai” per i giovani acquistare coltelli.

Lucia Giannini