REGNO UNITO. A breve operativa l’IA di Cyberpol

15

di Redazione REGNO UNITO – Londra 28/01/2017. Entro il 2017 sarà operativo il Net Nervous Cyberpol. Secondo un comunicato dell’ente, ripreso da Prlog, il supercomputer chiamato 666 verrà utilizzato per ospitare l’International Cyber Criminal Database, contenente i dati dei criminali informatici e dei crimini informatici, così come tutte le violazioni dei dati retrodatati al 2013.
L’hosting ufficiale e la posizione del supercomputer non sono state divulgate. Il supercomputer funzionerà come un’intelligenza artificiale in ciò saranno contenuti i dati relativi alla criminalità informatica in condivisione con le autorità internazionali competenti.