Mamadou Ndala ucciso in un agguato

46

RD CONGO – Kinshasa. 06/01/14. Il due gennaio sulla strada per Eringeti è stato ucciso, il colonnello Mamadou Ndala, comandante delle operazioni militari delle Forze Armate della Repubblica Democratica del Congo (FARDC).

Il colonnello ha subito un agguato da parte dei membri della ADF-Nalu. A darne notizia il ministro dei media e portavoce del governo. «Il colonnello Mamadou Ndala è stato ucciso, è vero», ha detto il portavoce Lambert Mende. Egli ha aggiunto che «l’agguato è stato compiuto da ADF-Nalu che lo ha atteso e ucciso con due delle sue guardie del corpo. Questa è veramente una grande perdita per le Forze Armate e la Repubblica». Mende ha riferito che il colonnello Ndala era sulla via della Eringeti per il dispiegamento di un battaglione di commandos quando la sua jeep è caduto in un’imboscata. Secondo una fonte militare, cinque soldati delle FARDC sono stati gravemente feriti in un agguato da parte dei ribelli ugandesi ADF-Nalu, prima di essere portato in ospedale. Secondo il responsabile della sicurezza della Missione delle Nazioni Unite per la Stabilizzazione del Congo (MONUSCO), vi è un’alta concentrazione di ribelli ADF-Nalu nella zona in cui il colonnello Ndala è stato ucciso.